Triennale di Milano // Lab di innesti collettivi

il 3 Maggio 2013 Milano e Oltre

INNESTARE si presenta tra i progetti di Milano e Oltre – Creatività giovanile, verso nuove ecologie urbane a cura di Connecting Cultures  alla Triennale di Milano!

Innestare

I N N E S T A R E è un progetto di Cevì curato da CONNECTING CULTURES www.connectingcultures.info nato all’interno del cantiere creativo www.milanoeoltre.com che si è svolto nel quartiere della Barona a Milano nel 2011

per qualsiasi informazione scrivi a innestare@gmail.com

i l p r o g e t t o

Innestare è un progetto attivo che si occupa di innestare l’immaginario nelle fenditure del reale con l’intenzione di stimolare meraviglia e innescare altra immaginazione in chi osserva.

Si tratta di interventi volatili a corta conservazione, documentati attraverso la fotografia che si trasforma in indizio, e poi lasciati al loro naturale “ciclo vitale”.
Le fotografie/indizi, corredati da una vaga indicazione stradale per l’individuazione del luogo, vengono pubblicate sul web tramite questo blog.

DisSEMINANDO la realtà di apparizioni (Innesti) si invita lo sguardo ad aprirsi alle possibilità dell’immaginazione nel quotidiano, e tramite il web si genera una rete di persone che seguendo gli indizi si muovono verso i luoghi indicati spinti dalla curiosità, scoprono e passano parola .
L’Innesto diventa anche il pretesto per spostare l’attenzione delle persone verso luoghi non conosciuti e non frequentati.

Il progetto si arricchirà dei contributi (testi, fotografie, video) di chi vorrà documentare queste installazioni temporanee o deciderà di agire con le medesime intenzioni e modalità in qualsiasi parte del mondo.

La mail di riferimento a cui mandare il vostro materiale è innestare@gmail.com
E’ possibile aggiungere le foto al gruppo di flickr http://www.flickr.com/groups/innestare/.

La prima parte degli interventi, circoscritti nel quartiere Barona di Milano, avrà culmine in un “LAB di innesticollettivi ” che si svolgerà il 21 maggio presso Zumbini 6 – Approdi innovativi, Cooperativa La Cordata via Zumbini 6 Milano dalle 17:00 alle 19:00, e coinvolgerà adulti e bambini nella realizzazione di piccole figure di carta che verranno disegnate e ritagliate e poi disseminate nel quartiere. Questi innesti collettivi verranno documentati da ogni partecipante tramite fotografia e mandate via internet alla mail del progetto per essere archiviate e pubblicate sul blog.
Quel giorno verranno anche mostrate le fotografie/documento degli innesti realizzati fino ad allora nel quartiere; non più indizi ma immagini chiare e rivelatrici delle azioni compiute.

Annunci

Informazioni su Valentina Ferraro

Born in Palermo 25 October 1981. Graduated in Fine Arts at the Polytechnic University of Valencia UPV (Spain) where through various disciplines such as painting, drawing, engraving, sculpture, photography and video, has maintained a common unity to her research and interests for the metamorphosis of forms. She developed her research through performance focusing on the body as a primary matter, and most direct way to express herself artistically. Her encounter with the world of butoh is finally the key to continuing this research on the body and its perpetual mutation, more and more in connection with the Soul and the Origin. Trained in butoh from 2002, first with Sayoko Onishi (New-butoh) then with various choreographers such as Marie Gabrielle Rotie, Imre Thormann (butoh and Noguchi Taiso), Masaki Iwana, Ken Maï, Sachiko Ishikawa, Gyohei Zaitsu, Atsushi Takenouchi (Jinen butoh), Yukio Waguri and Yoshito Ohno. She creates different choreographies as "Mi feminino" (solo 2005), "Upside-down Flower" (solo, 2006), "Yokai" (Octuor 2008, for "Collapse Art" company, Nancy),"kotodama" (solo, 2009), "Kamigami No Si" (trio 2010, presented at the festival "Obuxofest 2010"), "So(S)ciety" (solo 2011, submitted in Butoh festival Barcelona, “GO!C!ART@Cargo” Festival in Basel and “Festival Danza di Cinfine” in Sarzana). In 2006 she founded "Nanae :: production" and organizes conferences, workshops, performances and meetings of various kinds, related to the dance-theater, in collaboration with different international artists. During the last years in Spain, has conducted regular courses of butoh dance and soft gymnastics. In 2010 she started collaborating with the Cie "Orian Theatre" directed by Mehdi Farajpour. And along with Frederic Le Salle founded the " Cie Mangeur de Lune". Contact: - nanae.butoh@gmail.com - 0039-3384216560
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in innesti urbani, Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...